Ritorno.
– Francesca Amirante

Prima edizione: 2018
Formato chiuso: 16×23 cm
Numero di pagine: 46
Testi: F. Amirante, U. Van Loyen, V. Vaino
Lingua: italiano
ISBN: 978-8894211245

 
 

Disponibile su ordinazione

Categoria:

Il libro racconta il culto napoletano legato alle anime purganti, quelle anime dette "pezzentelle", che chiedono una messa, una preghiera, un obolo per accorciare i tempi di permanenza in Purgatorio. Grazie all’Opera Pia Purgatorio ad Arco, proprietaria della chiesa omonima, più di 100 statuette, che rischiavano la dispersione, hanno fatto Ritorno a casa. In terracotta, in legno, in cartapesta, di misure ed epoche diverse le anime, un tempo, si trovavano in piccole nicchie lungo le strade della città avvolte nelle fiamme del Purgatorio. Quelle anime, raccolte in una collezione privata sono state fotografate da Luigi Spina e fanno adesso parte del patrimonio artistico-culturale del Complesso Museale di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco.

Nel cuore del centro antico di Napoli, lungo via dei Tribunali, si trova la chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, nota al popolo partenopeo come la chiesa “de’ ’e cape ’e morte”. Varcandone la soglia comincia un vero e proprio viaggio nella cultura napoletana tra arte, fede, vita, morte. Dalla piccola e bellissima chiesa del ‘600, che custodisce i preziosi marmi e il Teschio alato di Dionisio Lazzari, insieme a capolavori di Massimo Stanzione, Luca Giordano e Andrea Vaccaro, si scende nell’antico e grandioso ipogeo che ospita ancora oggi l’affascinante culto rivolto a resti umani anonimi che diventano speciali intermediari per invocazioni, preghiere, richieste di intercessioni. Un piccolo museo allestito negli spazi dell’elegante sagrestia completa l’itinerario.